Sprigiona le tue
capacità superiori

Liberati dalle cattive abitudini
Vivi una vita di successi!

Molto meglio l'ipnosi
Scopri il Software Rivoluzionario Che
Automaticamente Riprogrammerà
La Tua Mente e il Tuo Corpo.
Mandando Migliaia Di
Affermazioni Positive

Direttamente al Tuo Cervello.
VELOCE E SEMPLICE.
Immagina di Raggiungere
Tutti i Tuoi Obiettivi Adesso,
Premendo un Tasto Del Tuo PC

Categorie

open all | close all
Macrolibrarsi.it presenta il DVD: Il Potere di Meditare degli Angeli
La maggior parte di noi almeno qualche volta è stato offeso, sia dal punto di vista fisico,emozionale o spirituale. Quel dolore spesso si trasforma in rabbia e risentimento continuiamo a rivivere quel momento nella nostra mente giorno dopo giorno. Si tratta di un comportamento molto dannoso perché continuamente permettiamo al passato di continuare a influenzare il presente impedendoci di fatto di crescere.
Ecco alcuni suggerimenti da prendere in considerazione se hai qualche difficoltà in questo campo:

1. Il perdono può aiutare a rompere il circolo vizioso
Se nella tua vita c’è qualcuno che hai molta difficoltà a perdonare, l’energia di quella persona e della situazione in generale rimane in te. Se per te è difficile perdonare e lasciare andare rimani connesso a quella persona. Continui a permettere che il dolore, l’abuso o il trauma che hai subito rimangano con te. E’ una tua scelta. Il perdono non è qualcosa che puoi o non puoi praticare. E’ semplicemente una scelta quella di cambiare i propri pensieri, convinzioni idee, a proposito di una certa situazione o una certa persona nella tua vita.

2. Il perdono ti porta più vicino al tuo vero essere
Se sei incapace di perdono, è come se tu negassi il tuo proprio potere e tu lo dessi all’altra persona. In sostanza affermi che sei soggetto al volere di qualcun altro. La realtà invece è che tu sei un essere potente, dotato della sua propria volontà, e il potere di creare quello che vuoi. Se ti ricordi di questo il perdono diventerà naturale perché capisci che nulla può metterti contro te stesso. Le uniche cose che giungono a te sono quelle che hai attratto con i pensieri.

3. Il perdono permette anche agli altri di crescere
L’atto di perdonare permette all’altra persona di andare avanti. Fino al momento in cui non perdoni una persona e la sollevi dalla responsabilità del tuo dolore, la persona in questione rimane connessa a te. Il perdono crea armonia perché è come se tu dessi all’altro un passaporto per avere più felicità e gioia. Facendo questo rendi l’ambiente che ti circonda un luogo di gioia e prosperità .

4. Perdonare te stesso ti permette di rimuovere la vergogna e il senso di colpa
Significa essere compassionevoli verso se stessi. Lascia andare la paura e il senso di colpa e impara a accettare che l’Universo ti approva e ti accetta esattamente così come sei.

5. Fatti un regalo
Perdonando dai più potere a te stesso e alla tua spiritualità . Guarisci dolori profondi che magari pensavi che fossero spariti ma che invece sono rimasti, nascosti sotto strati e strati di risentimento. Perdonando sei un passo avanti nel tuo viaggio di crescita personale e sulla via della guarigione

Tratto da  www.myselfdevelopment.net

230936_226335137380945_213380882009704_1082479_6010506_n

Il tempo può giocare brutti scherzi alle coppie innamorate, perché si sa che con lo scorrere dei giorni può affievolire la passione e possono emergere i difetti dell’uno e dell’altra. Per di più, se i partner non riescono a organizzarsi bene il tempo, tenendo conto delle reciproche esigenze, possono nascere risentimenti e scoppiare in liti.

Innamorati ma indipendenti 

Cosa significa “gestire correttamente la vita a due”? Se, infatti, sul piano teorico è semplice capire cosa vuol dire, può essere più difficile individuare gli ambiti e le occasioni in cui mettere in pratica questa indicazione di massima. Per prima cosa bisogna imparare a sedursi ogni giorno, continuando a giocare ed essere sempre attraenti come se ci si conquistasse ogni giorno per la prima volta. Questo vale per l’aspetto fisico, ma non solo: perdere la pazienza, alzare la voce, rispondere sgarbatamente sono tutte cose da evitare. Talvolta condividere le questioni meno romantiche della vita quotidiana può appesantire la storia d’amore, per questo è fondamentale continuare ad essere attenti e mostrarsi sempre al meglio. Altra cosa importante da tenere a mente è “chi ha detto che la vita a due preclude interessi al di fuori della coppia”? Anzi, ogni coppia dovrebbe mantenere delle proprie isole di libertà, fatte di spazi personali in cui coltivare attività in piena autonomia; se fatto in maniera equilibrata questa libertà porta della linfa vitale nel rapporto, perché permette di realizzarsi personalmente e arricchisce la coppia. In questo modo aumentano gli argomenti di conversazione e le ragioni per innamorarsi di più. Un’unica attenzione: garantirsi momenti di libertà non significa arrivare all’eccesso opposto in cui si è assorbiti esageratamente dai propri interessi e non si trascorre più tempo con il partner. Qui, infatti, sta il difficile, imparare a selezionare con equilibrio i momenti per stare insieme e quelli da trascorrere da soli, facendo in modo che la coppia ne esca arricchita.

 


Le questioni denaro e famiglie
Stare in coppia significa confrontarsi anche con i piccoli e grandi aspetti quotidiani, non ultimo la gestione dei soldi. Essere chiari è la miglior cosa, bisogna dividere le spese, senza sottolineare chi partecipa di più al sostanziamento della coppia, ma tenendo conto del fatto che ognuno fa quello che può, in base alle proprie entrate. Ma per quanto riguarda le spese personali, ognuno dovrebbe avere un proprio conto corrente, e non doversi trovare nella condizione di chiedere all’altro soldi per le proprie cose.

Un’altra cosa che è bene chiarire è la gestione del tempo con le reciproche famiglie. Se non se ne parla fin dall’inizio, il rischio è che anche questo aspetti diventi una noiosa routine della coppia, dalla quale prima o poi si vuole scappare. Bisogna gestire con onestà e chiarezza quali sono i momenti settimanali da dedicare alle rispettive famiglie, e non sempre è necessario farlo in due.

Gli amici
Anche gli amici vanno gestiti in maniera equa, soprattutto quando questi non coincidono e si lotterà per imporre i propri, convinti che siano più piacevoli. Il rischio è che uno dei due partner ne risentirà e le serate in compagnia diventeranno motivo di scontro. Quindi, per evitare situazioni spiacevoli, ognuno deve essere libero di coltivare i rapporti di amicizia che desidera, ma non deve chiedere all’altro di accettarli in nome del sentimento che li unisce.

Tratto da Amando.it

Affermazioni Subliminali
Trasforma la tua vita!
Usando Semplicemente il
Tuo PC

www.mindzoom.net

Per i Bambini

Macrolibrarsi.it presenta: The Opus: PORTA LÀ DOVE TUTTO È REALMENTE POSSIBILE...